Vai al contenuto

Berardi guida le 5 scommesse in attacco

L’esterno del Sassuolo guida le 5 scommesse da schierare in attacco.

Dopo lo stop causa nazionali siamo pronti alla terza giornata di Serie A, carichi per un week end che ci porterà i primi veri Big match di questo campionato.
Quando ci sono partite degne di nota, non si sa mai chi schierare nell’undici fantacalcistico, ecco per voi quindi i 5 attaccanti che potrebbero inaspettatamente svoltare il vostro match.

LEONARDO MANCUSO (EMPOLI-VENEZIA)

Chiudete gli occhi e immaginate, alla vostra seconda partita in Serie A venite schierati titolari all’Allianz Stadium di Torino, contro una Juventus devastata dall’addio di Cristiano Ronaldo annunciato il giorno prima. Nonostante il gap tra le due squadre, un vostro gol riesce a decidere la partita, regalando dei 3 punti inaspettati alla vostra squadra, per giunta neopromossa.
Questo è il sogno che sta vivendo Leonardo Mancuso, che crediamo fermamente possa bissare il gol contro la Juventus. La non irresistibile difesa del Venezia e la grande intesa con Cutrone possono permettere al 29enne milanese di prolungare il suo sogno ad occhi aperti. 20 gol per lui nella scorsa stagione, siamo certi che la doppia cifra possa essere alla sua portata.

FELIPE CAICEDO (CAGLIARI-GENOA)

Anche qui, i ricordi riaffiorano come papaveri a primavera. Caicedo a Cagliari, un gol al 98esimo che ci ha regalato basi per meme che durano ancora oggi, ma il Panterone ecuadoregno non è (ovviamente) solo questo. 8 gol per lui nella scorsa stagione in Serie A, durante lo scorso girone d’andata poteva vantare la media di un gol ogni 110 minuti, praticamente pari a quella del collega di reparto Immobile, il quale però aveva molti più minuti. Da schierare assolutamente anche se parte dalla panchina, non è mai da sottovalutare anche quando la partita sembra finita.
Se Cagliari-Lazio è effettivamente terminata guai ad abbassare la guardia, perché adesso incomincia Cagliari-Genoa.

GERARD DEULOFEU (SPEZIA-UDINESE)

Ve lo abbiamo consigliato anche per la scorsa giornata, e lo spagnolo non ha effettivamente deluso le aspettative portando un gol al mulino bianconero.
Adesso dopo due gol in due partite, lo Spezia sembra essere la vittima designata per terza marcatura.
Ha buffamente già superato le sue marcature nella scorsa stagione (1 gol), ma adesso è pronto a riportare i riflettori su di lui dopo un paio di anni sciapi.
La sua fanta-media è di 10 pieno, e dopo due prestazioni ambedue da una rete, l’ex Milan cercherà sicuramente la doppietta.

NWANKO SIMY (TORINO-SALERNITANA)

Torna finalmente nelle nostre top il gigante nigeriano, reduce da una stagione da sogno al Crotone, nelle prime due giornate in granata non ha brillato.
20 i suoi gol nello scorso anno, senza dimenticare che nell’ultima sfida contro il Toro ha confezionato una doppietta che ha permesso al suo Crotone di battere i granata per 4 a 2. Non si sa se Frank Ribery giocherà o meno, ma qualora dovesse scendere in campo che sia anche da subentrato, potrà fornire traversoni invitanti per i quasi due metri della statua d’Ebano nigeriana.

DOMENICO BERARDI (ROMA-SASSUOLO)

I più amarcord tra voi lettori sicuramente ricorderanno il gol proprio di Berardi contro la Roma all’Olimpico nel Novembre del 2013, rete che regalo un insperato uno a uno al Sassuolo contro una Roma all’epoca prima in classifica. Ha saltato le prime due da infortunato ma pare abbia deciso di saltare la gara contro la Sampdoria solo per garantire un ritorno al 110%.
La cessione di caputo può ovviamente porlo al centro dell’attacco, senza contare i rigori in più che inevitabilmente calcerà.
Mimmo Berardi resta sempre una certezza, indipendentemente dal tipo di top in cui viene inserito

Condividi
x